GRANDI IDEE PER PICCOLI SPAZI VERDI

In un piccolo giardino è importante pensare in grande: non bisogna arrendersi ad avere un giardino banale solo perché le dimensioni sono ridotte! E’ possibile…

Read More

In un piccolo giardino è importante pensare in grande: non bisogna arrendersi ad avere un giardino banale solo perché le dimensioni sono ridotte!

E’ possibile creare uno spazio verde veramente bello e sorprendente anche se di dimensioni ridotte, basta solo affrontarlo nel modo giusto.

Per raggiungere questo scopo, possiamo aiutarci con dei trucchetti che ampliano e dilatano lo spazio, rendendolo ricco di fascino e mai scontato. In questo articolo te ne svelo alcuni!

1- Evita la classica siepe lineare e squadrata lungo i confini.

Meglio optare per una bordura mista, costituita da arbusti ed erbacee di specie diverse e di differente altezza, collocando quelle più alte dietro, verso l’esterno, quelle medie nel piano intermedio e quelle più basse davanti, verso l’interno del giardino: una composizione a più piani di altezza darà un maggior senso di profondità!

2 – Non dimenticarti delle superfici verticali.

Quando non si ha molto terreno a disposizione, i muri di confine o le stesse facciate della casa aggiungono superfici extra per le piante rampicanti, che nascondono i confini facendo sembrare il giardino più grande e ampio di quello che è in realtà.

3 – Percorsi diversificati.

Progetta più percorsi che conducono a diverse zone del giardino, diversificando quelli principali, ampi e ben segnati, da quelli secondari, meno evidenti e che conducono ad angoli più nascosti e segreti: il senso di scoperta e di delizia sarà garantito!

Inoltre, grazie a percorsi sinuosi, che girano intorno a gruppi di alberi e arbusti e con continui cambi di direzione, riuscirai a dare l’impressione di un giardino molto più ampio del reale perché sarà difficile cogliere i veri confini.

4 – Anche nei piccoli giardini c’è spazio per creare stanze segrete.

Con una siepe o dei pannelli è possibile separare un’area dal resto del giardino, stimolando la voglia di esplorazione. Con questo stratagemma potrai rivalutare angoli un po’ dimenticati o defilati.

5 – Crea cambi di livello.

Se il terreno è piatto, movimentalo con piccoli terrazzamenti, pedane sopraelevate, leggeri riporti di terra che creano ondulazioni.

6 – Nascondi alla vista alcuni angoli del giardino.

Se non si riesce a vedere l’intera area con un unico sguardo, lo spazio sembrerà automaticamente più grande. Alberi alti o gruppi di arbusti possono creare delle quinte che celano alla vista parti del giardino. Fai attenzione però a non esagerare perché bisogna sempre rispettare le proporzioni dello spazio a disposizione e le caratteristiche di sviluppo delle piante, per evitare problemi di sovraffollamento e di manutenzione costosa.

7 – Colloca delle sculture o un albero esemplare o un laghetto in punti strategici.

Mettendo qua e là, in modo ben studiato e intelligente, elementi di spicco, l’occhio continuerà a spostarsi dall’uno all’altro, senza soffermarsi sui confini e sui  punti deboli (brutte viste su edifici o manufatti che possono essere motivo di disturbo).

Inserisci tra le piante piccoli oggetti decorativi, statuette, mangiatoie per uccellini originali, , sagome di animali in legno o metallo, magari un po’ nascosti tra le foglie e i rami delle piante: la loro scoperta sarà un continuo motivo di sorpresa e ammirazione per chi visiterà il tuo giardino.

8 – Materiali da costruzione.

Per gli esterni, scegli gli stessi materiali, o almeno similari per colore e texture, che hai utilizzato negli interni in modo da creare un effetto di continuità tra gli ambienti.

E’ meglio usare un unico materiale declinato in modi diversi, invece di accostarne troppi diversi: ad esempio, una stessa pietra può essere tagliata in formati differenti per forma, dimensione e posa, in modo differente a seconda che si tratti di un vialetto, di un’area da pranzo, intorno alla piscina ecc.

9 – Evita un giardino fatto solo di piante sempreverdi!

Molti cadono in questa tentazione perché hanno paura di avere un giardino troppo spoglio in inverno, correndo invece il rischio di averne uno monotono e noioso. I sempreverde sono molto importanti perché danno una struttura perenne al giardino in tutte le stagioni, ma devono essere usati nella giusta proporzione e associati a piante con fiori e foglie che cambiano colore con l’alternarsi delle stagioni. In un giardino di soli sempreverdi non ci si accorgerebbe dell’arrivo della primavera e si perderebbe lo spettacolo delle sue fioriture stupefacenti!

10 – Evita di cadere nella tentazione di riempire le aiuole con troppe piante di diversa specie, creerai solo disordine e caos!

E’ preferibile creare grandi gruppi di piante uguali che avranno sicuramente un impatto visivo ed estetico migliore.

11 – Non mischiare troppi colori.

Prediligi una palette di colori semplice, sia per le piante che per gli arredi e gli accessori, costituita da due o tre colori al massimo e le loro diverse sfumature

12 – Vasi.

In alcuni contesti, specialmente nei piccoli cortili, la coltivazione in vaso è la sola opzione praticabile. Non tutte le piante sono però adatte alla coltivazione in vaso: fai attenzione alla dimensione, scegliendo vasi capienti per le piante più vigorose che non potrebbero crescere in modo sano se messe in contenitori troppo piccoli. Scegli qualche pezzo speciale per forma, colore o materiale che diventerà un punto focale della composizione.

14 – Arredi.

Evita di utilizzare arredi e accessori troppo ingombranti che ostacolerebbero la circolazione all’interno del giardino.

15 – Nei piccoli spazi ogni centimetro è importante!

Nei giardini di piccole dimensioni ogni dettaglio deve essere ben progettato perché anche il più piccolo errore o difetto salta subito agli occhi, rovinando il risultato globale!

Spero di essere riuscita a farti capire che, seguendo delle semplici regole e con una buona dose di fantasia e perché no, di spregiudicatezza, anche uno spazio piccolo ha delle potenzialità per diventare una ambiente bello e accogliente!

Se anche tu vuoi avere uno spazio outdoor bello, confortevole, facile da mantenere ma hai bisogno di una consulenza professionale per evitare di commettere errori che potrebbero costarti caro scrivimi senza impegno.

Contattami e valuteremo insieme come posso aiutarti!